CLOUD4CARE

IL PRIMO PROGETTO DI "CLOUD SCIENTIFICO-BANCARIO" ITALIANO.
Cloud4Care
CLOUD4CARE E' il progetto ideato da SIA - in collaborazione con Intesa Sanpaolo e UniCredit - che mette a disposizione dell'IRCCS Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri un'infrastruttura tecnologica avanzata formata da reti e da data center.
PER CHE COSA? Il progetto permette di condurre, con maggiore velocità e potenza di calcolo, le attività di ricerca sul tumore ovarico.

Grazie all'infrastruttura è stato possibile analizzare contemporaneamente milioni di dati da diverse decine di pazienti affette da tumore ovarico, svolgere analisi computazionali molto complesse per lo studio delle caratteristiche molecolari e ottenere un primo risultato nel giro di poche ore (mentre in precedenza la medesima analisi avrebbe richiesto circa 50 giorni).

La capacità di calcolo attuale permette inoltre di effettuare analisi molto più sofisticate sui dati, tecnicamente irrealizzabili con i normali approcci computazionali.
COME? CLOUD4CARE offre la possibilità al team di bioinformatica dell'IRCCS Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri di servirsi di un'architettura informatica e di rete - normalmente utilizzata dalle tre aziende partner per le proprie attività tipiche - per l'analisi dei dati su sistemi di elaborazione ad alta capacità (oltre 1.000 processori, più di 7,9 Terabyte di spazio su disco e circa 2,5 Terabyte di memoria).
  Cloud4Care
CON QUALI RISULTATI? I risultati ottenuti da questi studi hanno permesso di capire come si evolve la malattia, pianificare nuovi approcci terapeutici, in particolar modo per quelle pazienti che sviluppano resistenza.
LE PUBBLICAZIONI E I COMUNICATI
Comunicato Stampa del 22 giugno 2017

Del 15 dicembre 2016

Del 16 giugno 2016

Del 17 gennaio 2016
QUALI SONO I PROSSIMI PASSI? Lo sviluppo di questa risorsa informatica ha permesso all’'IRCCS Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri di inserirsi in un contesto internazionale e allargare la collaborazione ad altri centri italiani, europei e statunitensi per sviluppare nuovi metodi di analisi di dati di sequenziamento del DNA. In particolare, sono state attivate collaborazioni con l’Università di Aberdeen in Scozia e con il gruppo di bioinformatica della Harvard School of Public Health negli Stati Uniti.
IL TEAM DEI RICERCATORI Maurizio D'Incalci
Responsabile Dipartimento Oncologia
Responsabile Lab. Farmacologia Antitumorale
Luca Beltrame
Lab. Farmacologia Antitumorale
Unità Genomica Traslazionale
Luca Clivio
Dipartimento Oncologia
Responsabile Lab. Informatica Scienze della Vita
Sergio Marchini
Lab. Farmacologia Antitumorale
Responsabile Unità Genomica Traslazionale