25 09/2015

Comunicati Stampa

SIA: sottoscritto interamente aumento capitale riservato a dirigenti per sostenere lo sviluppo della società

SIA: sottoscritto interamente aumento capitale riservato a dirigentiScarica (PDF 30.52 KB)

Milano, 25 settembre 2015 – E’ stato interamente sottoscritto l’aumento di capitale sociale riservato ai dirigenti di SIA tramite l’emissione di 1.410.253 nuove azioni, del valore nominale di 0,13 euro ciascuna, per un controvalore complessivo di circa 6 milioni di euro incluso il sovrapprezzo.
 
Le azioni emesse, di categoria speciale, daranno diritto al dividendo ma non potranno essere trasferite per un periodo massimo di 36 mesi a decorrere dalla data di sottoscrizione (periodo di lock-up) e non attribuiscono il diritto di voto in Assemblea.
 
L’operazione si inquadra nell’ambito del piano di coinvestimento azionario approvato dal Consiglio di Amministrazione della società il 25 giugno scorso e dall’Assemblea degli Azionisti il 23 luglio.
I principali azionisti di SIA sono Fondo Strategico Italiano (FSI), F2i SGR e Orizzonte SGR.
 
Obiettivo del piano è allineare gli interessi del management con quelli degli azionisti per il Piano d’Impresa 2015-2017 che prevede l’aumento del fatturato e il mantenimento della redditività, attraverso il rafforzamento del posizionamento competitivo nel settore dei pagamenti elettronici, soprattutto a livello internazionale, anche in prospettiva di una futura IPO.
 
In seguito di tale emissione, il nuovo capitale sociale di SIA risulta pari a 22.274.619,51 euro ripartito in 171.343.227 azioni.
 
Questo importante risultato consentirà di proseguire nel percorso di trasformazione di SIA, affermatasi come azienda di sistema e ora sempre più orientata al mercato europeo e mondiale – ha dichiarato Giuliano Asperti, Presidente di SIA – L’aumento di capitale interamente sottoscritto dai dirigenti rappresenta un’ulteriore conferma del forte impegno del management al raggiungimento degli obiettivi della società che, dopo l’ingresso dei nostri nuovi azionisti lo scorso anno, potrà così cogliere al meglio le future opzioni strategiche”.