Fraud Management

Riskshield è la soluzione di fraud detection e prevention erogata da SIA in partnership con INFORM.

Il servizio SIA di prevenzione e gestione delle frodi nelle attività acquiring si fonda:

  • dal lato Infrastructure Solution, sulla soluzione RiskShield, fornita da INFORM ed erogata da SIA
  • dal lato operativo, sulle strutture di back office di SIA specializzate e focalizzate proprio sul perimetro antifrode.

La soluzione RiskShield è completamente integrata con la soluzione Autorizzativa (SACS) e con quella di back end Full Processing Acquiring (SMAC), entrambe erogate da SIA.

RiskShield include i seguenti componenti:

  • RiskShield Server. La componente centrale della soluzione, il cuore decisionale attivo 24x7 che basa le proprie valutazioni sui dati storici gestiti internamente e regolarmente allineati dai sistemi satelliti tra i quali, ad esempio, SMAC (dati relativi a: società, punti vendita, terminali, segnalazioni di frode inviate dai Circuiti Internazionali, transazioni elaborate dal back end Acquiring SMAC, chargebacks ricevuti, bintables e tassi di cambio).
  • RiskShield Investigator. Il modulo che permette agli esperti antifrode SIA di gestire i casi aperti dal sistema, investigare i casi sospetti e le transazioni a rischio. Supporta i processi di business ed i flussi operativi necessari per l’investigazione delle frodi. Offre inoltre un’interfaccia web che permette di operare da molteplici sedi utilizzando workstations differenziate. Il reporting integrato e le funzionalità statistiche permettono agli operatori di monitorare le frodi ed investigare i casi aperti con alta efficienza sfruttando, tra le altre cose, anche la possibilità di personalizzare i workflow operativi. La corretta assegnazione dei ruoli e delle responsabilità è supportata dalla possibilità di profilare ogni singolo utente.
  • RiskShield Client. Rappresenta l’ambiente a disposizione degli analisti antifrode di SIA per sviluppare, mantenere, analizzare ed ottimizzare il sistema di Fraud Prevention ovvero di verificarne il comportamento nel dettaglio, persino della singola regola. Gli esperti antifrode di SIA possono configurare le regole decisionali,  le matrici di accumulo dinamico e predisporre RiskShield ad agire in base alle aspettative per ogni scenario identificato. Le regole così prestabilite possono portare all'approvazione, lato antifrode, della richiesta autorizzativa, alla sua negazione oppure ad una approvazione ma con riserva di successiva investigazione (e quindi relativa apertura di case di segnalazione).
SIA Acquiring Fraud Prevention Scarica (PDF 1.06 MB)