EasyPA

La soluzione per gestire gli incassi della Pubblica Amministrazione e dei gestori dei servizi di pubblica utilità.

EasyPA è la soluzione SIA per aderire a pagoPA, il sistema di pagamenti che consente a cittadini e imprese di effettuare qualsiasi pagamento in modalità elettronica verso la PA.

Per poter adedire a pagoPa, gli enti della PA devono connettersi al Nodo dei Pagamenti-SPC, la piattaforma tecnologica che assicura l’interoperabilità tra pubbliche amministrazioni e i Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP).

EasyPA permette agli enti della Pubblica Amministrazione di aderire a pagoPA senza impatti sul sistema informativo garantendo la continuità con i modelli già in funzione.

L’offerta è strutturata in quattro moduli:

  • incassi
  • connettore SPC
  • portale creditore
  • portale debitore

La fase di acquisizione delle posizioni debitorie raccoglie tutte le informazioni trasmesse dagli Enti e rappresenta un modulo iniziale del processo di incasso evoluto. Questa fase non va in conflitto con la normale operatività degli Enti. 

La codifica di una posizione debitoria, per essere conforme agli standard AgID, deve prevedere l’indicazione del Codice Univoco di Versamento (IUV). Il servizio SIA permette la gestione e il calcolo delle codifiche IUV, risolvendo la criticità legata all'individuazione di una soluzione tecnica e funzionale per tale adempimento normativo. Le informazioni acquisite sono registrate in una base dati che ne permette la gestione applicativa e il mantenimento nel tempo. 

La fase di incasso prevede la notifica di tutti i pagamenti effettuati tramite Nodo dei Pagamenti-SPC. La soluzione prevede una componente applicativa denominata “Connettore Nodo SPC” che permetterà l’interazione con l’infrastruttura secondo gli standard definiti dall’AgID.

Il portale creditore viene esposto verso l’ente e permette alla PA di interagire con il servizio.

Il portale debitore rappresenta il Portale dei Pagamenti che la Pubblica Amministrazione deve esporre verso i propri utenti per permette i pagamenti attraverso il modello 1 e 2, definiti dall’AGID “Pagamento presso l’amministrazione”.