Indagini finanziarie

Gestione completa dello scambio dei flussi informativi tra intermediario finanziario e Agenzia delle Entrate a seguito di richieste di accertamento fiscale.

Gli uffici finanziari e la Guardia di Finanza possono chiedere, per via telematica, agli intermediari finanziari informazioni e documentazione sui rapporti economici intrattenuti con il contribuente (soggetto di indagine nominalmente individuato).
La profondità storica di queste indagini può essere al massimo di 5 anni.

Il modulo Indagini Finanziarie è costituito da un'unica struttura informatica autonoma dai diversi sottosistemi e da un repository nel quale convergono tutti i dati necessari alla ricerca normalmente annegati nelle diverse applicazioni. 
In questo modo è possibile creare  una base dati degli storici dei saldi e dei movimenti mensili di ogni "tipo rapporto", ivi inclusi anche i dati relativi ai rapporti estinti, dal quale attingere all'occorrenza le informazioni necessarie.

Il repository "Indagini Finanziarie" permette le seguenti funzionalità:
• acquisizione e memorizzazione dei dati
• archiviazione storica su supporti per memorizzazioni di massa (cassette, CD, ...) effettuata con algoritmi che agevolano l'estrazione dei dati
• estrazione dei saldi, dei movimenti per conto e dei movimenti extraconto.

Vantaggi:

La soluzione è disponibile anche in modalità di servizio erogato in full-outsourcing sui sistemi di SIA, nel rispetto della normativa interbancaria in materia di sicurezza e i requisiti più evoluti in termini di Business Continuity e Disaster Recovery.